N E W S


Residenza di Myriam Lambert presso Rad’ArtIMMAGINE

Residenza di Myriam Lambert presso Rad’Art
Dall’8 maggio al 22 giugno 2017
Programma di interscambio Rad’Art-La Chambre Blanche (CAN)

Il progetto proposto è un intervento in situ nel territorio, al quale mi offro per fare un camino. In un camino gli affetti, la memoria e il coinvolgimento delle persone del luogo stanno la base della creazione dell'opera d'arte.
Desidero abitare i luoghi della memoria collettiva, rievocandone la storia per sottolineare le caratteristiche specifiche relativamente alla loro identità e quella dei cittadini. Senza dare adito alla contaminazione dei media, vorrei trarre ispirazione dal contatto con le persone che abitano il territorio, privilegiando lo scambio verbale nel raccogliere i racconti relativi l’identità. L'obiettivo è quello di mettere in sintonia il mio bagaglio ed il mio sguardo esterno con l’identità collettiva del luogo.

[leggi su RAD'ART]

Elo. La memoria dentroIMMAGINE

Elo. La memoria dentro
di
Rose Rodrigues e Anton Roca

Elo. La memoria dentro, mette in atto un’azione collettiva rivolta ad un gruppo eterogeneo di persone, invitate ad intrecciare il proprio racconto di vita, mentre eseguono il gesto meccanico dell’intreccio, da cui deriva la creazione di un nesso, elo dall’originale portoghese.
Nell’azione le braccia sono l’ordito su cui, come una trama, le parole pronunciate tramite il filo di lana, si intrecciano sino a costituire una rete, una serie di elos, quale mappa emotiva della possibile futura convivenza, in ambito italiano ed europeo, tra persone di origine diversa. Memoria e identità come terre emerse, attraverso l’intreccio non solo relazionale, ridefiniscono la mappa di un territorio condiviso, il Mediterraneo, e confermano la presenza di una struttura comunitaria. Il carattere ancestrale dell’intreccio, costituisce nel progetto un nuovo luogo comune (luogoComune, A. Roca) e la sua proposta un atto fondante per una nuova convivenza. Il progetto ha coinvolto abitanti di San Romano, Mercato Saraceno (FC), e del territorio italiano, immigrati, profughi giunti in Italia nei recenti flussi migratori, attraverso il Mar Mediterraneo, medium liquido che ha consentito a tutti di raggiungere il nostro paese, nella costituzione di una comunità temporanea i cui intenti sono l’incontro, la conoscenza e la condivisione del proprio vissuto, plasmato nella traccia tessuta.

Una collaborazione tra
Accademia di Belle Arti di Bologna . Corso di Decorazione per l’architettura
e
Rad’Art Project | Associazione artéco
Prossime mostre
giugno > settembre 2017 . Palazzo Dolcini, Mercato Saraceno (FC)
8 aprile 2017 . Premio Valcellina . Maniago (PN)

[leggi su RAD'ART]

PATRIMONI SONORI ITALIANI

PATRIMONI SONORI ITALIANI
negli archivi, nelle fonoteche, nelle mappe

FKL [Forum Klanglandschaft – Forum per il paesaggio sonoro] sta organizzando presso Rad’Art a Mercato Saraceno (FC) - ed in collaborazione con Associazione Artéco - un incontro sulle documentazioni su paesaggi sonori, la loro archiviazione, i loro possibili utilizzi.
Dal 5 al 7 maggio 2017